Arthur Machen

Valutato 5.00 su 5 su base di 1 recensioni
(1 recensione del cliente)

 14,00

TITOLO Il Grande Dio Pan
ISBN
978 88 99593 10 0
USCITA 01/04/2018
GENERE Horror
PAGINE 190

Intessuti di timore pagano e paura ancestrale, i racconti di Machen infondono una strisciante sensazione di angoscia.

Guillermo del Toro

Regista e scrittore

Scarica l’anteprima

Disponibile

COD: HOR001-A Categoria: Tag: ,

Descrizione

Ci dev’essere una spiegazione, una via d’uscita da questo terrore. Perché, vecchio mio, se una cosa del genere potesse accadere, il nostro mondo sarebbe un incubo.

Finalmente, dopo anni di ricerche nel campo delle scienze occulte e dello studio delle funzioni cerebrali, il dottor Raymond è pronto per portare a termine un folle esperimento. Una notte d’estate, assieme all’amico Clarke, che sarà suo testimone, decide di sottoporre la giovane Mary a un intervento chirurgico al cervello per consentirle di sollevare il velo che cela la mostruosa divinità della natura, il Grande Dio Pan. Ciò che la ragazza vede la sconvolgerà per sempre.
Molti anni dopo, in una Londra vittoriana ancora profondamente scossa dagli omicidi di Whitechapel, una catena di inspiegabili suicidi sconvolge le famiglie benestanti del West End, stringendo la città in una morsa di terrore nella quale nessuno può dire chi sarà il prossimo, né quando accadrà.
Soltanto Villiers, appassionato esploratore notturno, il gentiluomo Austin e lo stesso Clarke, segretamente affascinato dall’occulto e dal mistero, sospettano che dietro ai suicidi possa nascondersi un’enigmatica figura femminile. Tra angoscianti testimonianze e onirici peregrinaggi dai sobborghi più ricchi fino ai bassifondi più squallidi di Londra, i tre insoliti investigatori si troveranno dinanzi a un terribile segreto che getta le radici tra le pieghe del tempo, in un passato colmo di suggestione e oscurità.
Il Grande Dio Pan, all’epoca additato come osceno per i contenuti sessuali e lo stile decadente, viene oggi considerato uno dei migliori romanzi gotici dell’orrore di fine Ottocento.

Per la prima volta in Italia uno dei classici della letteratura gotica in edizione speciale con testo originale a fronte e una nuova traduzione accompagnata da note critiche e da una postfazione di H.P. Lovecraft.

RASSEGNA STAMPA

IL GRANDE DIO PAN || RECENSIONE

IL GRANDE DIO PAN || RECENSIONE #lovecraft #horror #libriAmazon – https://amzn.to/2LAQtvY

Pubblicato da Salutame a Socrate su Venerdì 20 luglio 2018

Informazioni aggiuntive

Peso 0.3 kg
Dimensioni 21 × 14 × 1.5 cm

1 recensione per Arthur Machen

  1. Valutato 5 su 5

    lisabenatelli

    La realtà è ciò che vediamo oppure esiste un mondo parallelo che noi ignoriamo? Come si può verificare l’esistenza di questo mondo? Queste sono le domande che si pone il Dr. Raymond e queste sono le domande che lo portano a compiere un esperimento sulla giovane Mary. Attraverso delle piccole incisioni nel cranio spinge la ragazza ad entrare in contatto con il dio Pan. L’esperimento funziona ma la giovane donna entra in uno stato permanente di delirio e pazzia. Pan, metà uomo e metà capra, dio pastore, della campagna e delle selve, potente, selvaggio e dai forti connotati sessuali rappresenta sia il potere della natura sia le origini naturali e bestiali dell’uomo, attraverso allucinazioni, deliri e orrori svela un universo segreto (ovvero la realtà) e risveglia nell’uomo un inquietante e distruttivo istinto sessuale. Successivamente ci si trova catapultati a Londra dove inizia una serie di eventi inspiegabili, numerosi gentleman e borghesi rimangono vittime di suicidio, pazzia e delirio. Persone che apprezzavano la vita, la compagnia, persone serene e insospettabili cambiano radicalmente da un giorno all’altro, lo stato di smarrimento improvviso, di corruzione sia interna che esterna li porta a commettere suicidio. La causa sembra essere Helen Vaughan, ovvero la signora Beaumont. Al suo contatto gli uomini avevano uno sguardo spaventato, disumano, erano già morti prima di morire. Ma chi è il realtà la signora Beaumont? In quel periodo, il breve romanzo di Machen diede scandalo in Inghilterra, per i temi trattati e i concetti trasmessi ovvero il senso persistente di illusione e finzione della realtà. Siamo nel periodo dei casi di Whitechapel, di Dr. Jekyl e Mr Hyde, siamo in un periodo dove molte opere vengono realizzate con lo scopo di eliminare il senso di falsità che caratterizza il periodo vittoriano. Il tema del dio Pan è un tema ricorrente, i suoi istinti umani e la sua assenza di natura portano a una silenziosa riflessione, porta a un inevitabile riconoscimento con la sua misteriosa figura, soprattutto quando ci facciamo coinvolgere e travolgere dalle più remote e soffocate pulsioni che la società ci impone di nascondere. Anche se il romanzo è breve la lettura è scorrevole e coinvolgente, l’abilità di Machen sta nel non rivelare tutti i particolari e nel tenere alta la curiosità da parte del lettore dall’inizio alla fine. Consiglio questa versione pubblicata da adiaphora edizioni per l’attenzione posta nella cura dei dettagli, inoltre la presenza della versione originale in inglese rende la lettura ancora più interessante.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…